Il primo rotativo in casa JCB

JCB, il produttore di sollevatori telescopici numero uno al mondo, sta ampliando il suo portafoglio, con il lancio di un nuovissimo sollevatore telescopico rotante Hydraload.

Riconoscendo la crescita della popolarità delle macchine rotanti con capacità di sollevamento più pesanti in tutta Europa, l’azienda lancerà inizialmente Hydraload 555-210R, offrendo una capacità di sollevamento massima di 5,5 tonnellate e un’altezza massima di lavoro di 20,5 m.

Le caratteristiche includeranno:

Sollevatore telescopico rotante altamente versatile con altezza di sollevamento di 20,5 m
Capacità di sollevamento massima di 5,5 tonnellate
Tempi di allestimento rapidi per aumentare la produttività
Visibilità completa che migliora la sicurezza del sito
Ampia gamma di opzioni tra cui argani e piattaforme aeree

Con oltre 40 anni di esperienza nella progettazione e produzione di sollevatori telescopici, JCB ha progettato la macchina rotativa Hydraload per soddisfare le esigenze degli specialisti del sollevamento e del mercato del noleggio. JCB si è concentrata su affidabilità, versatilità, produttività, facilità d’uso e sicurezza, come mezzo per offrire un miglior tempo di attività e una maggiore redditività ai clienti.

Per garantire che i tempi di installazione siano ridotti al minimo, gli stabilizzatori dispongono di distribuzione, stivaggio e livellamento automatici con un solo tocco. I tempi competitivi del ciclo di fine sollevamento e le elevate portate ausiliarie per un lavoro efficiente dell’argano aumentano ulteriormente la produttività. Con un layout del motore del telaio inferiore, la macchina offre un accesso eccellente e una manutenzione ai vertici della categoria. Un design del braccio basso e pulito offre un’eccellente visibilità a 360 gradi, arricchito da opzioni complete di luci di lavoro e kit di telecamere, tra cui una telecamera con testina per il posizionamento preciso in altezza.

Le macchine sono alimentate dai collaudati motori Ecomax di JCB, che offrono un elevato grado di parti e servizi comuni ad altri modelli Loadall. Il sistema telematico JCB LiveLink è di serie e incorporerà funzionalità che consentono agli operatori di sfruttare appieno le prestazioni di questa macchina versatile.

Con una capacità di sollevamento massima di 5,5 tonnellate, la macchina offre eccellenti schemi di carico altamente competitivi. I profili di velocità dell’estremità di sollevamento e i limiti di inviluppo facilmente selezionabili aiutano l’operatore a ottimizzare la macchina per compiti specifici. Una gamma di accessori JCB appositamente sviluppati che utilizzano la tecnologia RFID può essere identificata dalla macchina, per offrire automaticamente la tabella di carico corretta per un funzionamento sicuro.

Al lancio, l’azienda offrirà forche per pallet, un argano per carrello da 5,5 tonnellate, un argano a braccio da 2 tonnellate x 2 m, un fiocco ad altezza ridotta, gancio da 5,5 tonnellate, benne per impieghi leggeri e una gamma di accessori montati su forcella, come cassonetti per rifiuti e salti di posizionamento in cemento. Saranno inoltre offerte piattaforme di accesso remoto e piattaforme di accesso.

Hydraload 555-210R soddisferà le mutevoli esigenze degli appaltatori di tutto il mondo, poiché un maggiore utilizzo delle prefabbricazioni off-site richiede capacità di sollevamento più pesanti e una maggiore versatilità in loco. I sollevatori telescopici rotativi sono diventati un sostituto effettivo e conveniente per le gru mobili più piccole, offrendo una configurazione rapida e la capacità di eseguire operazioni di sollevamento tecniche.


JCB Hydraload sarà inizialmente introdotto in Europa.

Contattaci per maggiori informazioni

Sono interessato a:

NuovoUsato

Privacy Policy: